Quanto costa vivere a Londra?

Ecco una delle domande che, regolarmente, i nostri lettori tornano a fare. Vediamo di fare un riassunto

Londra

Londra


Piccola premessa

Rispondere alla domanda: quanto costa vivere a Londra è possibile solo facendo una media. Impossibile entrare nei dettagli perché molti sono i fattori che possono determinare differenze. Lo stile di vita, lo stipendio, la zona in cui si abita sono solo alcune delle varianti da considerare. Ma, parlando in linea generale diciamo che quanto costa vivere a Londra è una domanda a cui si potrebbe rispondere: abbastanza.

Certo, con il tempo e l’esperienza, ci sono accortezze che possono portare a risparmiare qualche £. Ci sono grandi magazzini in cui comprare cibo a prezzi contenuti, locali in cui bersi una birra con amici senza rimpiangere di non essere rimasti a casa. Ma vediamo, in linea di massima, quelle che possono essere le spese principali. Consideriamo i costi indispensabili, più bassi possibile, su tre aspetti fondamentali della vita a Londra:
– mezzi pubblici
– affitto
– cibo
Affitto

Per parlare di quanto costa vivere a Londra cominciamo con un argomento importante: l’affitto. E siccome abbiamo detto che avremmo parlato dei bisogni minimi, prendiamo in considerazione l’affitto di una stanza. Perché affittare un appartamento da soli a Londra è davvero un grosso impegno economico che ci si può permettere solo se si dispone di un bello stipendio. Ma qui immaginiamo qualcuno che a Londra c’è da poco tempo e con un lavoro magari non qualificato.
Il mercato degli affitti a Londra è una vera giungla. con prezzi in continua crescita e, spesso, non commisurati a quello che poi ci si trova davanti. Diciamo che a Londra, soprattutto i primi tempi bisogna avere un notevole spirito di adattamento.  Allora in linea di massima il consiglio è di non andare oltre la zona 3. Le dimensioni di Londra vi faranno capire perché. Allora, sempre restando nella media possiamo dire che in questo caso una stanza per una persona (non in condivisione) in case condivise può avere un costo tra gli 80£ e i 90£. Di base. Poi dovete valutare se ci sono spese extra. Ma questa è la base. Nella zona 2 i prezzi base possono essere £120 a settimana.

Insomma, sempre restando sulle generali diciamo che per avere qualcosa di decente, pulito, in zone discretamente collegate con i mezzi pubblici, la spesa mensile per l’affitto potrebbe essere attorno alle 500£.

Mezzi pubblici

Diciamolo subito: i mezzi pubblici a Londra sono carissimi. Anche chi arriva qui da poche ore sa che la prima cosa da fare è un bell’abbonamento. Se fate un abbonamento che comprenda le zone 1, 2 e 3 una bella Oyster Card è quello che ci vuole. E comunque l’abbonamento servirà sempre perché pensare di usare la macchina a Londra è da matti. La Oyster costa per queste zone circa 144£ al mese. Non è poco ma se confrontato a quello che paghereste non facendola capirete che conviene eccome.

Spesa cibo

Capirete presto che uno dei mezzi per risparmiare su questo capitolo di spesa è utilizzare i siti per fare la spesa on line. Uno dei più utilizzati è TESCO. Facendo una spesa semplice, senza eccessi, considerando latte, cereali, carne o pesce surgelato, un po’ di verdure, caffè, zucchero, pasta e detersivi (insomma il minimo indispensabile) potete cavarvela con circa 220£ mensili. Ma, ripetiamo, stiamo parlando della spesa minima. Comunque agli inizi potrebbe bastare.
Se fate una somma vedete che la spesa mensile basica si aggira attorno a 800£ al mese. Il che significa che se venite a Londra pensando di trovarvi un lavoro direttamente da qui sarebbe meglio partire dall’Italia con non meno di 2500 euro giusto per stare tranquilli. Non di meno. E questo sempre volendo essere ottimisti e dando per scontato che il lavoro lo troverete in fretta



Puoi Lascia un commento, o trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

*
Protected by WP Anti Spam
Vivere a Londra Google Plus Vivere a Londra Facebook Sottoscrivi a RSS Feed Seguici su Twitter!