Londra: la metropolitana diventerà centro di shopping

Sono tante le iniziative che stanno coinvolgendo la mitica tube londinese. Non solo orari prolungati, soppressione delle biglietterie. Ora anche la possibilità di fare la spesa

metro londraTube luogo di vita e non solo di trasporti
Avevamo già dedicato alcuni post alla metropolitana londinese perché essa non è solo un fondamentale mezzo di trasporto per milioni di persone ma anche perché è sempre più luogo di vita. Una città come Londra ha bisogno di spazio e avevamo già segnalato come, in alcune vecchie stazioni siano stati aperti locali e ristoranti. Segno di un bisogno di spazio e di necessità di recupero di luoghi. Ora per chi usa la metropolitana sarà possibile fare anche la spesa. Dopo un ordine fatto comodamente su internet le persone potranno ritirare i loro acquisti in appositi distributori. Questo è uno dei tanti progetti che coinvolgono la tube, ultimamente al centro delle polemiche proprio per la chiusura delle biglietterie e la conseguente perdita di lavoro per molte persone.

Un rilancio
Fare shopping nella metropolitana sembra essere anche un’operazione di immagine e di rilancio oltre che economica. Sono e saranno sempre più, infatti, gli accordi commerciali che verranno fatti proprio con l’idea dello shopping sotto terra. Sembra infatti che questa operazione porterà nei prossimi anni introiti per oltre 3,5 miliardi di sterline che verranno utilizzati per lavori di manutenzione e rinnovamento infrastrutturale.

Una bella opportunità
Anche i responsabili della Transport for London si dicono soddisfatti del progetto. Infatti se si pensa che, ogni giorno, sono ben 11 milioni i passeggeri che utilizzano la tube si capisce come questo rappresenti un bel biglietto da visita per i partner commerciali. E come tutto ciò possa diventare solo il primo passo per fare della tube un vero e proprio fornitore di servizi e non solo di mobilità. Per ora la tube ha già concluso accordi con Tesco e Waitrose, due leader della grande distribuzione, e ha chiuso con successo la sperimentazione con Asda.

Non solo alimentari
Dopo gli alimentari verranno sicuramente aggiunti altri prodotti. Tra i primi servizi che si aggiungeranno alla spesa ci saranno sicuramente servizi postali: sarà quindi possibile e spedire pacchi direttamente dalla metropolitana.

Insomma ancora una volta la tube si dimostra parte integrante della vita dei londinesi, prospettando servizi che aiuteranno le persone ad utilizzare meglio il loro tempo.



Puoi Lascia un commento, o trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

*
Protected by WP Anti Spam
Vivere a Londra Google Plus Vivere a Londra Facebook Sottoscrivi a RSS Feed Seguici su Twitter!