Inghilterra: scioperare sarà più difficile

Presentata una proposta di legge che, di fatto, renderà più difficile scioperare in Inghilterra

sciopero a londraRiforma pesante
Secondo i sindacati si tratta di una delle peggiori e pesanti riforme che riguardano il lavoro. In attesa che vengano presentati i dettagli di tale riforma, si sa però che chi prende parte a scioperi illegali sarà sottoposto a pene più severe delle attuali e che le aziende, in concomitanza con lo sciopero, possono assumere personale temporaneamente. E questa è una delle cose che più suscita le critiche dei sindacati. L’insostituibilità dei lavoratori in sciopero è sempre stato uno dei punti fermi del diritto del lavoro.
Ovviamente molto diverse da quelle sindacali sono le posizioni del governo che, soprattutto per bocca del Ministro dell’Industria, sostiene che tali proposte non vogliano rendere più difficile scioperare in Inghilterra ma, semmai trovare una giusta regolamentazione tra posizioni sindacali e quelle di coloro che vogliono lavorare. Diciamo che in questa dichiarazione non si può non notare un sottofondo di arroganza.

Sempre secondo il governo tali proposte sarebbero divenute necessarie per arginare una serie di astensioni dal lavoro che, a loro dire, avrebbero superato ampiamente quello che è il diritto di sciopero. A far scattare la scintilla lo sciopero di 24 ore che nei giorni scorsi ha paralizzato Londra. Ovviamente sul piede di guerra ci sono i laburisti che definiscono inaccettabili tali proposte.

Cosa prevede la riforma
Indichiamo i punti più importanti della riforma che renderebbe più difficile scioperare in Inghilterra:
– nel caso di scioperi nei servizi pubblici l’astensione dal lavoro, per poter essere resa effettiva, dovrà vedere la partecipazione di almeno il 40% dei lavoratori
– soglia del 50% dell’affluenza al voto per proclamare lo sciopero. Questa di fatto è una vera e propria limitazione del diritto di sciopero stesso
– verrà considerato reato prendere parte a scioperi o semplici picchetti che non siano stati autorizzati
– possibilità per le aziende di assumere personale temporaneo.
– preavviso di almeno quindici giorni da parte del sindacato al datore di lavoro prima di avviare lo sciopero
– limite alle ore di permesso per i delegati sindacali

Tutte norme che, se passeranno, non solo saranno una limitazione al diritto di sciopero ma, nella sostanza ne svuoteranno l’efficacia.



Puoi Lascia un commento, o trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

*
Protected by WP Anti Spam
Vivere a Londra Google Plus Vivere a Londra Facebook Sottoscrivi a RSS Feed Seguici su Twitter!