Cercare alloggio a Londra

stanza in affitto a londraCercare e trovare casa a Londra è una di quelle cose che rischiano di farvi passare la voglia di restarci. Ma non scoraggiatevi e non demordete; mettete solo in preventivo un po’ di tempo da dedicare a questo importante passo, a meno che non disponiate da subito di un badget adeguato. In quel caso sarete liberi di scegliere la casa che più vi aggrada nella zona che preferite. Nel caso non sia così, non da subito almeno, dovrete tenere a mente alcune cose.

Cominciamo dall’inizio. Non cercate casa dall’Italia; programmate piuttosto un periodo di soggiorno in qualche ostello o b&b economico e fate le vostre ricerche direttamente in città. Questo perché il mercato degli affitti a Londra è piuttosto agguerrito e, come sempre succede, qualcuno se ne approfitta. Dall’Italia dovreste fidarvi delle foto che vedete su internet, foto che, molto spesso non corrispondono affatto al reale stato della casa. Oltre a ciò potreste trovare offerte ad un prezzo non coerente con la zona in cui dovrebbe essere posta la casa: se, ad esempio, trovate un favoloso annuncio per un alloggio a Notting Hill per soli 80£, beh è sicuramente una bufala.

Ma questo non è l’unico motivo per cui è bene che la ricerca del vostro alloggio sia fata in loco. Se non conoscete più che bene Londra e le sue zone, l’unico modo per rendervi conto di dove state andando a vivere è vederlo con i vostri occhi. Utilizzate i mezzi pubblici per recarvi sul luogo della vostra possibile abitazione: questo vi consentirà di valutarne la relativa comodità rispetto al luogo in cui magari lavorate, e vi permetterà anche di capire quali negozi e servizi di pubblica utilità avete nei dintorni o il tempo per raggiungerli. Sembrano cose di poco conto ma, con il tempo, imparerete a capire quanto invece siano importanti.

Internet è comunque un ottimo mezzo di ricerca, l’importante è che non rimanga l’unico; i vostri occhi e la vostra testa saranno essenziali, sia che stiate cercando una camera in un appartamento in condivisione, sia che stiate cercando un appartamento per i fatti vostri. Dipende sempre dalle vostre disponibilità economiche. In genere, per chi arriva, e trova un lavoretto, all’inizio la condivisione di una casa è sempre la soluzione più economica. Ci sono alcuni siti che potete consultare, almeno per farvi un’idea dei prezzi e sono www.lavorarealondra.com/alloggio.php www.airbnb.co.uk e questi due in particolare perché sono quelli consigliati dall’Ambasciata, quindi particolarmente affidabili che sono www.naea.co.uk www.ukpropertysho.co.uk.
Per provare a cercare qualcosa di più di una camera consigliamo questi www.findproperty.com www.rightmove.co.uk www.toernt.co.uk e usate il buon vecchio, ma sempre valido, sistema del passaparola.

londra cittaOra, ammettiamo che abbiate trovato la sistemazione che credete possa fare per voi, vi diciamo poche cose da sapere e su cui fare domande precise per evitare spiacevoli sorprese. Per quanto dicevamo prima riguardo alla giungla del mercato degli affitti, succede spessissimo che i padroni di casa tentino di proporvi un affitto in nero. Per loro è un modo per gestire in modo snello il grande via vai di persone che attraversano la città, per voi rischia di essere un grosso problema. Pretendete sempre qualcosa di scritto e di ufficiale anche perché vi servirà un indirizzo e un affitto regolare per avere un lavoro e per aprire un conto in banca, per esempio.

Poi mettete subito in chiaro una serie di cose tipo: ogni quanto si paga, se si paga in contanti o come, che caparra bisogna anticipare, se c’è un periodo minimo di soggiorno, quale preavviso bisogna dare per andarsene, se nella cifra sono comprese le spese e quali e se ci sono particolari regole condominiali, chiamiamole così. Fatevi mettere tutto nero su bianco e accertatevi che chi vi affitta sia il proprietario. I subaffitti sono un altro rischio da evitare.

Se poi state per prendere una camera in un appartamento in condivisione sinceratevi per bene su chi sono i vostri coinquilini. Uno dei modi per farsene un’idea, anche se può sembrare imbarazzante, è controllare il frigorifero e il bagno. Fidatevi, sono gli spazi comuni su cui è bene capire subito con chi si ha a che fare. Poi date una bella occhiata agli infissi e alle macchie di umidità; sono le magagne più fastidiose in una casa, a cui non si presta mai abbastanza attenzione.



Puoi Lascia un commento, o trackback dal tuo sito.

Una Risposta to “Cercare alloggio a Londra”

  1. Hobo scrive:

    Complimenti per il sito, molto specifico. Un paio di consigli:
    – attivate i link, altrimenti uno non riesce ad andarli a vedere. Sono invece molto interessanti, perche’ non si tratta del solito gumtree che alla fine resta sempre il piu’ utilizzato, anche dagli inglesi.

    – avete dimenticato un elemento molto importante da tenere in considerazione quando si cerca una casa a Londra: la council tax. Quando ci si informa sul prezzo (alla settimana) dell’affitto e’ importante chiedere se include questa tassa oppure no. Tutti sono tenuti a pagarla, tranne gli studenti FULL TIME, e viene suddivisa tra gli inquilini dell’appartamento.

    Continuero’ a seguirvi. In bocca al lupo per la vostra avventura.

Lascia un commento

*
Protected by WP Anti Spam
Vivere a Londra Google Plus Vivere a Londra Facebook Sottoscrivi a RSS Feed Seguici su Twitter!